entra

Blog

gigi| 23 lug 2013| 0 comments

Una volta scelta l’essenza e il formato del vostro parquet arriva il momento della posa. Questa è una decisione da prendere prima di ordinare il parquet, dato che il tipo di posa incide anche sulla quantità di parquet da ordinare.

La posa del parquet è una fase delicata ed impegnativa: è sempre raccomandato rivolgersi a personale specializzato. Altrimenti si rischia che il materiale scelto con cura, tra i più pregiati e avanzati sotto il livello della tecnica, venga compromesso da un’installazione non professionale.

Detto questo la posa può essere intesa sotto due aspetti: la geometria di posa e la tipologia di posa. Se il primo è un fattore più estetico, la tipologia di posa dipende dal sottofondo esistente e da vincoli tecnici.

LA GEOMETRIA DI POSA

La geometria di posa è il disegno che si viene a creare grazie all’accostamento dei singoli elementi che vanno a comporre la vostra pavimentazione in legno. I tipi di posa sono davvero diversi, e in teoria potremmo dire che l’unico limite è rappresentato dalla vostra fantasia. L’aspetto finale che andrà a caratterizzare il vostro parquet dipende infatti da molteplici fattori, la dimensione dei moduli di legno, la scelta di mosaici geometrici o non geometrici, e l’inventiva adoperata in fase di accostamento. In generale per gli schemi di posa che seguono l’andamento delle pareti si deve tenere conto di meno scarto (circa 4/5%), per la posa in diagonale conviene ordinare circa il 10% in più di scarto.

Nel momento in cui ordinate il vostro parquet è importante non dimenticare il battiscopa: questipezzi speciali non hanno solamente una funzione estetica ma servono soprattutto per nascondere il vuoto che verrà lasciato in fase di posa che serve per compensare la dilatazione del parquet e gli eventuali giunti di dilatazione.

Le geometrie di posa dipendono dalla conformazione degli elementi lignei: i listoni e in genere le tavole che si caratterizzano per la struttura più allungata si prestano a disposizioni abbastanza uniformi, come ad esempio la posa a cassero regolare, dove troviamo le tavole disposte in modo da formare strisce orizzontali o diagonali, oppure la posa a tolda di nave, caratterizzata invece da un andamento più irregolare.  Tra le geometrie più lineari c’è senza dubbio la spina di pesce: gli elementi hanno dimensioni più contenute e per questo è possibile creare delle forme più complesse, giocando anche sull’accostamento di legni di diverse specie, tonalità, colori.

I TIPI DI POSA

La scelta della tipologia di posa dipende dalla tipologia di ambiente in cui si andrà a posare il nuovo pavimento in legno. Nel caso in cui non ci siano vincoli di spessore la scelta è più ampia e innanzitutto si può scegliere tra posa flottante o incollata. Le principali tecniche per la posa del parquet prefinito sono due: posa flottante e posa incollata.

posa-incollata

 

Solitamente la scelta più diffusa è la posa mediante incollaggio, che prevede una maggiore stabilità dato che le tavole di parquet sono fissate e incollate al pavimento sottostante o al massetto. Si tratta della scelta più consigliabile in termini di tipologia di posa quando è previsto un impianto di riscaldamento a pavimento, perché in questo modo non vengono lasciate camera d’aria tra il massetto e le tavole di parquet cosicchè si evita qualsiasi dispersione di calore.

Infine si può scegliere la posa flottante o galleggiante, che permette di non intaccare il pavimento sottostante. Con questa tipologia di posa le tavole di parquet sono semplicemente appoggiate al sottofondo, le tavole sono fissate stabilmente con un sottile strato di colla che viene applicato in corrispondenza degli incastri. In questo caso va previsto l’inserimento, tra il pavimento e il parquet, di un materassino che può avere diverse funzioni, come per esempio l’insonorizzazione o l’isolamento termico per fare da barriera all’umidità.

Posa-flottante

 

Qualunque sia la tipologia di posa che andrete a scegliere un elemento di fondamentale importanza è il sottofondo: deve essere in ottime condizioni e quindi essere compatto, privo di fessurazioni, stagionato ed asciutto, liscio e pulito. La temperatura del locale non deve essere sotto i 18°/22° e l’umidità deve essere compresa tra il 45% e il 65%.

Abbiamo fatto una breve panoramica in merito alle possibilità di posa, e toccato argomenti tecnici vasti e complessi. Per tutti gli approfondimenti vi invitiamo a contattarci. E, naturalmente, alle prossime puntate di Parise ti consiglia

posa parquet,posa parquet,posa parquet,posa parquet,posa parquet,posa parquet,

Parise Ceramiche le migliori marche di rivestimenti, le piastrelle, i parquet, l’arredo bagno e tutto per l’edilizia e le ceramiche Cosenza

posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet, posa parquet,
rivestimenti cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, ceramiche cosenza, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, formato parquet, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa flottante, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata, posa incollata,
mobili bagno, mobili bagno, mobili bagno,mobili bagno, mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno, rivestimenti, ceramiche, edilizia, cosenza, RIVESTIMENTO, RIVESTIMENTI, Rivestimenti, CERAMICA, Ceramica, EDILIZIA, Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato, rivestimenti,ceramiche,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato,rivestimenti cosenza, rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,cosenza,rivestimenti,ceramiche,parise,parise,parise,parise,parise,parise,parise,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,Ceramiche,CERAMICHE,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,ceramiche,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato piastrelle in ceramica e gres porcellanato per il pavimento e il rivestimento di interni ed esterni gres porcellanato, piastrelle, ceramiche, pavimenti, rivestimenti, gres laminato,gres porcellanato, piastrelle, mosaici, pietra naturale, pavimenti esterni, pavimenti interni, rivestimenti bagno, rivestimenti cucina, pavimenti gres porcellanato, monocottura chiara, pavimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, pavimenti, cucine, arredo bagno, pavimentazione uffici,torano castello, calabria, italy

gigi| 16 lug 2013| 0 comments

Continuano i consigli di Parise per aiutarvi nella scelta del parquet, perché il mondo dei pavimenti in legno offre una gamma ampia e profonda su cui a volte è difficile orientarsi tra tutte le differenti qualità offerte disponibili. Nella prima puntata di Parise ti Consiglia abbiamo parlato delle diverse essenze disponibili sul mercato. Parlando invece di formati da scegliere, dobbiamo aggiungere che anche in questo caso la gamma è davvero ampia, e possiamo trovare prodotti che rispondono alle esigenze più disparate e ai gusti più diversi: un primo orientamento da tener presente è che si deve scegliere in base al locale della casa a cui sono destinati.

Parise ti propone una gamma di formati differenti, per poter esaltare e valorizzare il materiale legno nella sua struttura e nei diversi colori disponibili, in modo da potervi fornire una risposta per tutte le esigenze di componibilità degli stimoli visivi. Alla fine il formato giusto non è universale, ma è quello che riesce a garantire la massima flessibilità e stabilità e che consente un gioco di posa, tra colore e calore, in ogni ambiente e soluzione d’arredo.

Quali sono allora le dimensioni degli elementi di parquet da utilizzare per il vostro pavimento in legno?

Prima di tutto è bene ricordare che il parquet può essere tradizionale massiccio, e quindi ricavato da un’unica specie legnosa; oppure prefinito, costituito da più strati lavorati maschio/femmina, che viene finito, levigato e verniciato prima della posa.

Due considerazioni generali in termini di scelta del formato.

I formati molto grandi hanno la tendenza a restringere gli ambienti, per questo motivo non sono consigliati in ambienti piccoli, dove invece è preferibile utilizzare un prefinito, che ha lunghezza variabile compresa tra 400 e 600 mm, per uno spessore di 9,5 mm, oppure in alternativa un parquet, con lunghezza 600-1.200 e uno spessore di 13,1 mm.

Se gli ambienti sono di media dimensione potrete scegliere i parquet di dimensioni 83/90 x 600-1.200 mm oppure con una larghezza di massimo 125 mm e lunghezza variabile tra 600 e 1.600 mm, o ancora un parquet con una larghezza 125 mm (dimensioni 118/125 x 600-1600 mm).

Il risultato sarà un pavimento diviso in listoncini o listoni di dimensioni relativamente contenute, ma con un risultato davvero gradevole sotto il punto di vista estetico e un prezzo vantaggioso.

Nel caso abbiate a disposizione ambienti più grandi potete scegliere liberamente tra le tavole 2 o 3 strati, (dimensioni 140-190 x 1.000-2.500 mm), oltre a tavole che propongono dimensioni importanti di 200-300 mm di larghezza per 1.000-2.500 mm di lunghezza complessiva che grazie alle grandi dimensioni donano sensazioni al tatto di bellezza e naturalezza davvero uniche. Per poter apprezzare pienamente la bellezza della trama e le venature del legno.

Naturalmente queste indicazioni sono di ordine generale dato che non sono infrequenti i casi in cui si utilizzano maxi listoni o tavole di grandi dimensioni anche in ambienti di dimensioni più ridotte.

Insomma consigli e indicazioni ce ne sono a volontà, noi di Parise potremmo parlarvi di parquet per ore e ore…ma alla fine sono il vostro gusto e le vostre idee gli elementi che contano di più. Ognuno è unico ed originale, e in fondo il bello sta proprio qui!

formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,

Parise Ceramiche le migliori marche di rivestimenti, le piastrelle, i parquets, l’arredo bagno e tutto per l’edilizia e le ceramiche Cosenza

scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,
rivestimenti cosenza, ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet, formato parquet, formato parquet ,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,formato parquet,
mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,rivestimenti,ceramiche,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato, rivestimenti,ceramiche,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato,rivestimenti cosenza, rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,cosenza,rivestimenti,ceramiche,parise,parise,parise,parise,parise,parise,parise,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,Ceramiche,CERAMICHE,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,ceramiche,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato piastrelle in ceramica e gres porcellanato per il pavimento e il rivestimento di interni ed esterni gres porcellanato, piastrelle, ceramiche, pavimenti, rivestimenti, gres laminato,gres porcellanato, piastrelle, mosaici, pietra naturale, pavimenti esterni, pavimenti interni, rivestimenti bagno, rivestimenti cucina, pavimenti gres porcellanato, monocottura chiara, pavimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, pavimenti, cucine, arredo bagno, pavimentazione uffici,torano castello, calabria, italy

gigi| 08 lug 2013| 0 comments

La gamma di essenze proposte da Parise per il vostro parquet è davvero ampia. Ma come spesso accade, più è ampia la scelta e più aumenta la confusione. Ecco perché vogliamo fare un breve viaggio tra le diverse possibilità di scelta del parquet nelle sue differenti essenze: per orientarvi e farvi scegliere al meglio tenendo conto delle vostre esigenze.

Scegliere un pavimento in legno è una opzione che riflette una volontà precisa. Si tratta di un prodotto che ha una durata straordinaria, si va ben oltre i cent’anni. Il parquet è un materiale naturale, comunica sensazioni di calore e benessere, oltre ad essere una materia prima completamente rinnovabile. Lo stesso pavimento può essere restaurato e recuperato, in quanto prodotto totalmente eco-compatibile.

Il mondo del parquet è molto ampio: lo sa bene chi vi si affaccia per la prima volta, le scelte sono potenzialmente infinite, e ad un primo impatto possono mettere in confusione. La prima scelta da compiere riguarda la specie legnosa, che non dipende solo dal gusto personale o dalla compatibilità con lo stile e l’arredamento della propria abitazione.

La scelta si declina nei diversi toni, a partire dal chiarissimo Acero al Rovere Sbiancato per arrivare allo scurissimo Wengè, che assieme al Noce Americano rappresenta una delle tendenze che si sono affermate negli ultimi mesi.

Ma quali sono le scelte più diffuse e quelle più attuali?

La parte da protagonista è ormai da tempo affidata al Rovere, grazie alla colorazione naturale: con il tempo tende a scurire nelle parti che sono direttamente esposte alla luce del sole, comunque in maniera omogenea rispetto ai toni che ha al momento della posa. Anche la variante del Rovere Sbiancato è molto richiesta, grazie alle striature bianche e grigiastre che si adattano alle scelte di colore per piastrelle e arredi.

Anche il Wengè ha avuto negli ultimi tempi un’accoglienza particolare da parte di architetti e designer, grazie alla colorazione quasi nera diventa protagonista nelle scelte di arredo e si abbina facilmente a qualsiasi altro colore. L’essenza in Wengè è caratterizzata da una qualità elevata, dato che si tratta di un legno solido e robusto, che con il tempo non altera il suo colore.

Un altro parquet che riscuote molto successo è il Teak, un legno di origine asiatica che si caratterizza per un colore con una nota di giallo, dalla struttura delicata e tenera nonostante l’apparenza massiccia. Uno dei punti di forza del Teak è la resistenza alla salsedine.

Se l’esigenza in termini di interior design è donare una nota di calore alla propria abitazione ti consigliamo il Doussiè e il Ciliegio: sono tutte specie legnose con una connotazione rossiccia.

Nel caso in cui si preferiscano le tonalità del marrone, oltre al Rovere, si può scegliere l’Iroko o l’Afrormosia, adatti per case classiche e rustiche. L’afrormosia presenta una superficie molto più omogenea grazie alle sue venature parallele.

Di fondamentale importanza è la funzione del locale in cui si decide di posare il parquet: per bagni e cucine i legni che più si prestano sono Doussiè Africa, Rovere, Teak e Iroko perché hanno una migliore resistenza al caldo e all’umidità.

Di norma, il gusto più diffuso opta per non cambiare il tipo di posa e l’essenza tra zona giorno e zona notte. Ma anche qui è una scelta personale alla fine.

Prima di posare il parquet è bene ricordare che il pavimento in legno una volta a contatto con la luce ha la naturale tendenza a virare colore: come regola generale il pavimento in legno con l’esposizione alla luce tede a variare la propria colorazione diventando tipicamente più scuro e con le venature più omogenee. Ma per quanto riguarda invece il Teak è uno dei pochi legni che con il passare del tempo ha la tendenza a schiarire. Naturalmente nel primo periodo dopo la posa il cambiamento sarà più evidente, per poi andare ad uniformarsi con il passare del tempo. In genere il processo di ossidazionerichiede tra i 6/12 mesi di tempo, ma dipende naturalmente dall’intensità della luce a cui è esposto il parquet e dalla finitura applicata: oggi sono disponibili diversi tipi di vernici che possono sia dare risalto al colore e all’ossidazione, che viceversa limitarlo moltissimo.

Se l’ambiente è piccolo, sarà preferibile utilizzare formati piccoli dato che la superficie calpestabile ridotta non permetterebbe di apprezzare a pieno doghe e tavole di dimensioni più ampie.

Qui si conclude la prima puntata di quello che diventerà un appuntamento fisso. Parise ti Consiglia: continuerà nelle prossime settimane, per darvi un quadro completo delle possibilità di scelta ed orientarvi nel vasto e affascinante mondo del parquet.

scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,

Parise Ceramiche le migliori marche di rivestimenti, le piastrelle, i parquets, l’arredo bagno e tutto per l’edilizia e le ceramiche Cosenza

scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,scegliere parquet,
rivestimenti cosenza, ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,ceramiche cosenza,
mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,mobili bagno,rivestimenti,ceramiche,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato, rivestimenti,ceramiche,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato,rivestimenti cosenza, rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,rivestimenti cosenza,cosenza,rivestimenti,ceramiche,parise,parise,parise,parise,parise,parise,parise,edilizia,cosenza,RIVESTIMENTO,RIVESTIMENTI,Rivestimenti,CERAMICA,Ceramica,Ceramiche,CERAMICHE,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,mobili arredobagno,ceramiche,EDILIZIA,Edilizia, Cosenza, Parise, parise, Pavimenti, pavimenti, pavimento, Parquet, parquet, legno, arredo bagno, sanitari, laterizi, mattoni, mattonelle, cemento, rivestimenti esterni, piastrelle bagno, piastrelle cucina, selciati, selciato piastrelle in ceramica e gres porcellanato per il pavimento e il rivestimento di interni ed esterni gres porcellanato, piastrelle, ceramiche, pavimenti, rivestimenti, gres laminato,gres porcellanato, piastrelle, mosaici, pietra naturale, pavimenti esterni, pavimenti interni, rivestimenti bagno, rivestimenti cucina, pavimenti gres porcellanato, monocottura chiara, pavimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, rivestimenti in ceramica, pavimenti, cucine, arredo bagno, pavimentazione uffici,torano castello, calabria, italy